Skip to content

Washington respinge le accuse di ingerenza

27 giugno 2009

Washington, 26. Non si è fatta attendere la replica della Casa Bianca alle affermazioni di ieri del presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, che ha apertamente accusato gli Stati Uniti di ingerenza negli affari interni dell’Iran, aggiungendo di non vedere alcuna differenza tra il presidente, Barack Obama, e il suo, predecessore George W. Bush.
Da Washington, il portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs, ha infatti dichiarato che il presidente della Repubblica islamica sta cercando in tutti i modi di scaricare sugli Stati Uniti la responsabilità della crisi seguita al contrastato esito delle elezioni presidenziali dello scorso 12 giugno. Gibbs ha ricordato come ci siano persone in Iran che desiderano che quanto sta accadendo non sia visto come un dibattito tra iraniani in Iran, ma piuttosto come un dibattito sull’Occidente e sugli Stati Uniti, sottolineando che alcune figure chiave iraniane stanno usando la presunta ingerenza degli Stati Uniti come scusa per giustificare le violenze post elettorali. “Aggiungerò Ahmadinejad a quella lista di persone che stanno cercando di coinvolgerci”, ha precisato. Sulla vicenda è intervenuto anche il Dipartimento di Stato americano. “Il Governo di Teheran – ha detto il portavoce, Ian Kelly – deve concentrarsi sulla soluzione delle preoccupazioni reali espresse dal popolo iraniano, che riguardano il desiderio di essere più coinvolto nel processo politico”.

(©L’Osservatore Romano – 27 giugno 2009)

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: