Skip to content

Bombe lacrimogene contro la nunziatura a Caracas

21 gennaio 2009

Caracas, 20. Cinque bombe lacrimogene sono state lanciate, alle 5.30 di ieri mattina, contro la sede della nunziatura apostolica a Caracas. Subito dopo l’attacco, davanti la nunziatura è stato trovato un volantino di rivendicazione firmato dal gruppo filogovernativo La Piedrita-23 enero, con insulti alla gerarchia locale della Chiesa cattolica.
Nel dare notizia dell’accaduto, fonti locali hanno precisato che episodi simili si sono verificati anche davanti all’abitazione del direttore dell’emittente radiotelevisiva Rctv, Marcelo Graniér, schierata all’opposizione del presidente Hugo Chávez, e all’università centrale, dove molti dirigenti dei movimenti studenteschi sono a loro volta avversari di Chávez.
Proprio nei giorni scorsi, il presidente venezuelano aveva ordinato l’uso dei gas lacrimogeni per disperdere le proteste studentesche contro il suo progetto di modifica della Costituzione per consentire la rielezione illimitata di quanti occupano un incarico pubblico elettivo, a partire da quello presidenziale.
L’imprenditore Graniér ha ricordato che quello di ieri è il secondo attacco dell’anno contro la sua residenza e ha sostenuto che tali aggressioni sono da imputare “ai discorsi violenti” del presidente Chávez.

(©L’Osservatore Romano – 21 gennaio 2009)

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: